Comunità Ecuadoriana e lavoro domestico (video)

Intervista al console Saul Andres Pacurucu

A seguito della crisi economica che mise in ginocchio l’Ecuador sul finire degli anni ’90, Stati Uniti, Spagna e Italia si sono ritrovati ad accogliere i cittadini ecuadoregni in cerca di futuro: “molte di queste persone erano professionisti e hanno trovato difficoltà nella convalida dei titoli -spiega Saul Andres Pacurucu Pacurucu, Console della repubblica dell’Ecuador a Roma-, perciò l’occupazione più immediata è stata diventare lavoratori domestici”.
Il consolato ecuadoriano sostiene le iniziative volte ad accrescere le competenze e migliorare le condizioni dei propri connazionali in Italia che li annovera al 10° posto come comunità straniera per l’invio di rimesse: “nel 2019, gli ecuadoriani in Italia hanno inviato 147 milioni di euro in rimesse verso il proprio paese d’origine -informa il console Pacurucu-, auspicando nella possibilità che sia riconosciuta l’integrazione dei contributi versati qui con quelli maturati in Ecuador”.



Intervista realizzata da Marica Lamberti
Redazione Domina
08/07/2021

Altri approfondimenti

Intervista a Gianni Rosa, Direttore ILO Italia e San Marino

Convenzione C189 sul lavoro domestico (video)

Intervista a Gianni Rosas, direttore ufficio ILO Italia e San Marino

Gianni Rosas , direttore dell'ufficio ILO per l'Italia e San Marino, presenta.. Leggi tutto...

Intervista a Wendy Galarza

Anniversario C189-2011. Lavoro Domestico e..

Intervista a Wendy Galarza

Wendy Galarza , rappresentante italiana nella federazione internazionale IDWF, parla della.. Leggi tutto...