I lavoratori domestici a San Marino

Tutti i dati

La Repubblica di San Marino è uno degli Stati più piccoli d’Europa e la più antica repubblica d’Europa, si trova all’interno dell’Italia e non ha sbocco sul mare.
La popolazione presente è pari a 35 mila cittadini, è composta in larga maggioranza (80,3%) da cittadini sammarinese, il 16% è italiano ed il 4% ha un’altra cittadinanza.
La struttura per età è simile a quella italiana, con una presenza di popolazione anziana leggermente più contenuta, infatti l’età media è leggermente più bassa (45 anni rispetto ai 46 calcolati per l’Italia).
La popolazione presente si divide tra residenti e soggiornanti ovvero persone che vivono a San Marino grazie ad un permesso di soggiorno. Meno del 4% della popolazione è composta da soggiornanti.



Le particolarità della Repubblica di San Marino si riflettono anche sulla struttura occupazionale; sono infatti 22.700 gli occupati ma di questi il 30% è frontaliero. Gli occupati comprendono il numero di persone residenti, soggiornanti e frontalieri che hanno un’occupazione presso unità produttive ubicate nel territorio della Repubblica di San Marino.

Il tasso di occupazione interno non considera i frontalieri nella sua determinazione ed indica che tra i residenti ed i soggiornanti il 68,6% è occupato, valore nettamente superiore alla media Italia (tasso di occupazione 2022 60,1%). 



Che i residenti siano diversi dai soggiornati lo si evidenzia anche dall’analisi della struttura per età; i residenti risultano più anziani rispetto ai soggiornanti che si collocano principalmente nella fascia d’età centrale (86,6%). La stessa situazione si può riscontrare in Italia dove il 77% degli stranieri rientra nella fascia d’età lavorativa (15-64 anni). Ed infatti sia in Italia che a San Marino gli “stranieri” sono presente principalmente per motivi di lavoro.



LAVORO DOMESTICO
Dall’analisi della struttura per età appare evidente anche per questo piccolo Stato la necessità di gestire le problematiche della popolazione più anziana.
Problematiche che hanno iniziato a risolvere gestendo gli ingressi dei lavoratori per l’assistenza con dei decreti flussi.
Il lavoro domestico è inserito nei permessi di lavoro temporanei, che sono regolati attraverso il decreto delegato nel quale viene fissato il numero massimo di permessi di soggiorno ogni fine anno per l’anno successivo. Il Congresso di Stato in base alla consultazione della Gendarmeria e delle parti sociali ogni anno decide il numero di permessi di soggiorno per lavoro da rilasciare. In Italia si è tornati ad inserire il lavoro domestico nel decreto flussi solo nell’ultimo decreto flussi triennale 2023-2025 appena pubblicato.



Nel 2022 i lavoratori domestici presenti a San Marino sono 440, valore che può sembrare contenuti rispetto ai quasi 900 mila domestici in Italia, ma che se rapportato alla popolazione è in linea con la situazione italiana. Infatti nella Repubblica di San Marino si registrano 1,3 domestici ogni 100 presenti, in Italia 1,5 ogni 100 abitanti.




 Il valore risulta in crescita rispetto al 2013 (+4,3%) ed in calo rispetto al 2021 (-5,0%). L’andamento nella serie storica appare piuttosto costante. Sono pochi i lavoratori domestici di genere maschile (7,9%) rispetto a quelli che si registrano in Italia (13,6%).




Mediamente un lavoratore domestico a San Marino (8.884 €) sembra guadagnare di più di uno in Italia (6.874 €), ma l’incidenza sul totale occupati dei lavoratori domestici è più contenuta. In questo territorio si occupano di lavoro domestico il 2,8% dei lavoratori interni, mentre in Italia il valore cresce al 3,9%.


Secondo Lorenzo Gasparrini, Segretario Generale di DOMINA, “La Repubblica di San Marino pur essendo una piccola realtà riesce a darci uno spacca interessante per quel che riguarda il lavoro domestico. Soprattutto per le politiche di gestione dei permessi temporanei per l’assistenza, che sembrano garantire una maggiore regolarità del lavoro domestico.”


Redazione DOMINA
10/10/2023

 

Altri articoli

Decreto Flussi 2024. Oltre 112 mila..

Solo 9.500 ingressi consentiti

Il Decreto Flussi è il principale strumento della politica migratoria in Italia,.. Leggi tutto...

La gestione del Contratto Nazionale del..

Spunti dalla banca dati DOMINA

Uno dei punti di forza dell’Osservatorio DOMINA sul lavoro domestico è, fin.. Leggi tutto...